Crociati

VENEZIA-PARMA, IL FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI

Parma, 22 settembre 2017 – Sabato va di scena al “Penzo” la sfida tra Venezia e Parma, valida per la 6° giornata del campionato di Serie B Conte.it 2017/18. Andiamo a consocere che squadra si troveranno di fronte i Crociati.

Il Venezia è ancora imbattuto in questa stagione. Nella prima giornata di campionato, il Venezia ha pareggiato per 0-0 in casa della Salernitana, ripetendosi la settimana successiva a Cesena. A Bari è arrivata la prima vittoria stagionale per 2-0, con le reti di Bentivoglio e Zigoni. Alla 4° giornata nuovo pareggio 0-0 in casa contro lo Spezia, mentre nell’ultima gara è arrivato l’1-1 ad Avellino con gol di Moreo.

Numeri alla mano, dunque, il Venezia ha subìto un solo gol in 5 gare. Il giovane portiere Audero ha potuto conservare l’imbattibilità in campionato per 448 minuti. Un risultato raggiunto grazie alla solidità del 3-4-3 di Inzaghi, che in fase di non possesso permette alla propria squadra di difendere con tre centrali di ruolo e i due esterni che scalano sulla loro linea di difesa; ma anche grazie alle doti dello stesso portiere, autore di alcuni interventi decisivi come questi contro Spezia e Bari:

via GIPHY

via GIPHY

Si può dire che il Venezia sia una vecchia conoscenza del Parma Calcio. La scorsa stagione la squadra di proprietà dello statunitense Joe Tacopina e allenata da Filippo Inzaghi è stato il principale avversario dei Crociati nella lunga rincorsa al primato in Lega Pro. Non è un caso che le due squadre abbiano dato vita tra andata e ritorno a due gare emozionanti.

La guida tecnica del Venezia, dopo la vittoria del campionato, è rimasta affidata a Inzaghi, che in questa stagione sta gestendo un gruppo che a livelli di nuovi arrivi è stato costruito con giocatori di esperienza e giovani in prestito da vivai della massima serie. Al Venezia nel corso della campagna di trasferimenti estiva sono arrivati tra gli altri gli esperti difensori Bruscagin dal Latina, Del Grosso dall’Atalanta e Andelkovic dal Palermo, oltre al centrale Signori dal Vicenza e al compagno di reparto Vitale (in prestito dalla Juventus assieme al portiere Audero). In attacco è arrivato invece Zigoni dal Milan.