Crociati

PALERMO-PARMA, IL FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI

Sarà Palermo-Parma la sfida che attende i Crociati per l’8° giornata del campionato di Serie B ConTe.it. E in vista del match del “Barbera”, andiamo a conoscere i nostri prossimi avversari.

I numeri: Rosanero imbattuti
Il Palermo, che è una delle tre retrocesse dalla Serie A la scorsa stagione assieme a Pescara ed Empoli, detiene dopo sette giornate il primato di imbattibilità: la squadra siciliana è l’unica in tutto il campionato cadetto a non avere ancora perso un match. Nelle gare fino ad ora disputate, i Rosanero hanno ottenuto tre vittorie e quattro pareggi, segnando nove reti e incassandone cinque. La squadra allenata da Bruno Tedino ha esordito in campionato battendo in casa lo Spezia 2-0, mentre nella seconda giornata ha pareggiato 0-0 a Brescia, ripetendosi con il 3-3 casalingo contro l’Empoli. Nella quarta giornata terzo pareggio consecutivo (1-1) a Foggia, quindi nella gara successiva il ritorno alla vittoria del big match contro il Perugia (1-0 al “Barbera”), con i tre punti ripetuti con il 2-1 sempre casalingo contro la Pro Vercelli. Nell’ultima gara, 0-0 ad Ascoli. Il Palermo grazie a questi risultati ha conquistato così il secondo posto in classifica con 13 punti assieme ad Avellino e Perugia.

Come gioca il Palermo
Bruno Tedino, che dopo essersi rivelato al grande pubblico con la buona stagione disputata lo scorso anno in Lega Pro con il Pordenone, quest’anno ha spesso fatto giocare il Palermo secondo il 3-5-2, il 3-5-1-1 o il 3-4-2-1. La formazione titolare prevede di solito i due nuovi innesti Bellusci (arrivato dal Leeds) e Struna (rientrato dal prestito al Carpi) giocare dietro al fianco di Cionek; Chochev, Jajalo e Gnahorè (arrivato dal Napoli) sulla linea dei tre di centrocampo e con Rispoli (o Morganella) e Alesaami esterni, Nestorowski unica punta con dietro Trajkovski/Coronado, arrivato questa stagione dal Trapani. L’italo-brasiliano ha già mostrato le proprie doti tecniche nello scorso campionato:

via GIPHY

Grandi assenti
Al Parma mancheranno sicuramente due squalificati come Di Cesare e Iacoponi, ma anche il Palermo conterà assenze importanti. In particolare, i Rosanero dovranno fare i conti con i vari convocati dalle rispettive nazionali, per le partite di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018: Nestorowski, Trajkovski, Posavec, Cionek, Struna, Jajalo, Balogh e Chochev salvo disposizioni dell’ultim’ora non faranno parte dei convocati per la prossima gara di domenica contro i Crociati.

La rosa… Rosanero.
In questa stagione il Palermo ha acquistato diversi nuovi giocatori, per una rosa che conta una media età di 25,5 anni. In Sicilia sono arrivati i già citati Gnahorè, Coronado e Bellusci, oltre ai polacchi Murawski, Szyminski e Dawidowicz. Dalla Serie A sono arrivati in prestito la punta Gaetano Monachello dall’Atalanta e il centrocampista blucerchiato Gabriele Rolando. In Rosanero è anche arrivato il difensore centrale Andrea Ingegneri, cresciuto nel Bologna e quindi preso dal Cesena, che lo ha poi girato in prestito al Pordenone, dove è stato allenato dall’attuale tecnico del Palermo Bruno Tedino.