Crociati

MISTER D’AVERSA DOPO PERUGIA-PARMA: “LA DIFFERENZA L’HA FATTA LA DETERMINAZIONE: LA NOSTRA È MANCATA”

Perugia, 16 settembre 2017 – Roberto D’Aversa ha così commentato la gara persa per 3-0 dal Parma in casa del Perugia.

“Risultato pesante ma giusto? Giusto per come abbiamo interpretato la partita. La differenza l’ha fatta la determinazione nel fare le cose, non abbiamo vinto un contrasto nel primo tempo. A inizio partita abbiamo avuto due occasioni noi per passare in vantaggio, ma non mi è piaciuta la determinazione, che è mancata. Se pensiamo di vincere solo per il nome che portiamo, purtroppo in B faremo molta, molta fatica. Sulla determinazione siamo venuti meno, abbiamo avuto l’occasione di riaprirla sul 2-0, ma oggi non siamo andati in campo come deve fare una squadra di B. Detto questo abbiamo incontrato un buon avversario che lo scorso anno ha sfiorato la Serie A. Non dobbiamo andare in campo in punta dei piedi, questo campionato non ce lo permette”. 

“Il nostro atteggiamento? Non me lo spiego, nell’intervallo c’è stato anche uno sfogo per cercare di cambiare le cose. Spero ci sia stata coscienza che quello che è successo oggi non si deve più ripetere”.

“Segniamo pochi gol? Sì sicuramente, ma mi preoccuperebbe di più il non creare nemmeno occasioni. Ceravolo? Le sue condizioni non sono ottimali, sta rientrando da un problema con il quale deve convivere e dobbiamo essere bravi a gestirlo. Ma non dobbiamo pensare al singolo, dobbiamo pensare al collettivo: non siamo scesi in campo in maniera determinata, non ce lo possiamo permettere. Non vorrei essere ripetitivo, ma non abbiamo vinto un contrasto nei primi 45 minuti. Se perdiamo tutti i duelli individuali, è normale che il risultato penda verso gli avversari”.

“Oggi è venuta meno tutta la squadra sotto l’aspetto della determinazione. Sapevamo che loro avevano un potenziale importante, il Perugia cerca spesso gli attaccanti con le verticalizzazioni, sotto questo aspetto li abbiamo anche limitati ma abbiamo preso il terzo gol su rinvio del portiere e non abbiamo gestito bene nell’occasione sul dribbling e sul contrasto”.

CLICCA QUI PER VEDERE LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE